LBA Finals 2022: la preview di Virtus Bologna-Olimpia Milano

Siamo finalmente giunti alla finale scudetto! Andiamo ad analizzare il derby d'Italia in una finale che sa ormai già di classico.

Scritto da Giacomo Albazzi  | 

Siamo finalmente giunti alla finale scudetto! Andiamo ad analizzare il derby d'Italia in una finale che sa ormai già di classico.

LBA PLAYOFFS FINALE

Virtus Bologna (#1) - Olimpia Milano (#2)

Siamo agli sgoccioli dei playoff, la finale vedrà ancora una volta la Virtus Bologna scontrarsi contro l’Olimpia Milano, in quella che sarà la quarta sfida per il titolo tra le due compagini (1978/79; 1983/83; 2020/21).
Entrambe le squadre si presentano con un percorso netto all’interno dei playoff: due secchi 3-0 nei quarti e nelle semifinali.
I playoff delle due sono stati abbastanza semplici, esclusi piccolissimi momenti di défaillance. Questo è un peccato per lo spettacolo, ma dimostra il grandissimo lavoro che hanno fatto le due grandi realtà.
I padroni di casa vengono da un’annata fantastica culminata con la vittoria dell’Eurocup, poi qualche momento di appagamento giustificato e ora sono tornati tutti con la testa al campionato.
L’ultima competizione rimasta ancora in ballo per le italiane vedrà le due prossime partecipanti all’Eurolega darsi battaglia per la conquista di un titolo che potrebbe rendere perfetta la cavalcata di coach Scariolo alla prima stagione in bianconero.
Per Milano invece sarebbe una bella vittoria in una stagione di transizione per il gruppo di coach Messina, che come già successo è caduto sul finale di stagione causa anche sfortunati infortuni e problemi fisici contro i campioni d’Europa.
Le scarpette rosse hanno perso Delaney nella serie contro l’Efes e non scenderà più in campo con la maglia dell’Olimpia, mentre Melli è tornato a giocare nella semifinale contro Sassari, dove ha dato buoni segnali. Il nativo di Reggio Emilia sarà fondamentale per coprire un ruolo in cui Milano ha sofferto molto quest’anno.
La Virtus invece avrà a disposizione la squadra al completo.
Si prospetta una serie bella e combattuta che difficilmente terminerà in 4 gare come lo scorso anno, le danze si apriranno mercoledì. 

LE CHIAVI

Le due squadre sono le due potenze del campionato e dispongono di squadre lunghe e colme di qualità. Hanno giocato 3 volte in stagione e il record è di 2-1 per la Segafredo, ma Milano ha tante motivazioni per fare bene: lo scorso anno ha completamente perso sotto ogni aspetto la finale inaspettatamente e quest’anno la mancata qualificazione alle F4 di Eurolega ha fatto discutere non poco (nonostante una stagione regolare incredibile!).
La Virtus dal canto suo sembra una squadra più compatta e con grande sicurezza dei propri mezzi.
La vera chiave della serie sarà sotto canestro, dove la Virtus primeggia in tutto il campionato per rimbalzi a partita (40.8 a partita) e per percentuale da 2 (56.7%).
Milano invece va meglio nel tiro da 3 (41.8%, in ogni competizione) disponendo di molti più tiratori della Virtus (36.3, in ogni competizione), la quale nell’ultimo mese e mezzo ha faticato più volte dietro la linea dei 6.75 (ma ciò non ha impedito ai bianconeri di dominare sotto canestro!).
Inoltre il fattore campo, che lo scorso anno non ha significato nulla, potrebbe essere fondamentale in una serie che si prospetta così equilibrata.

MATCH-UP

Jaiteh-Shengelia 🆚 Hines-Melli 

Sotto canestro saranno loro i protagonisti pronti a darsi battaglia e, come già detto, è di fondamentale importanza primeggiare sotto le plance.
Hines e Melli sono una coppia esperta e straordinaria nelle letture, ma dovranno far fronte alla fisicità di Jaiteh e all’intensità di Shengelia.
Melli nonostante il suo recente rientro ha dato segnali molto incoraggianti e dovrà farsi trovare pronto per alzare gioco e intensità allo step successivo.

Teodosi-Hackett 🆚 Rodriguez-Hall 

Le due coppie si alternano fase offensiva e fase difensiva, ovviamente anche Hackett e Hall in attacco hanno molto da dare, ma il loro compito più importante è far girare la squadra e cercare di contenere difensivamente ciò che i rispettivi compagni faticano a difendere.
Teodosic è in un momento strepitoso, ma anche il “chacho”, nonostante le voci di mercato, è pronto con la testa alla serie.
Hall invece ha qualcosa in più in termini di velocità e intensità rispetto a Hackett, anche se il play italiano ha esperienza e qualità nelle mani.

📺 Televisione: Rai Sport, Eurosport 2 e Discovery +

🔮 Pronostico: 4-2 Virtus Bologna

📆 DATE 📆

GARADATAORAMATCH
108/0621:00VBO-AXM
210/0621:00VBO-AXM
312/0620:30AXM-VBO
414/0620:30AXM-VBO
5*16/0621:00VBO-AXM*
6*18/0620:30AXM-VBO*
7*20/0621:00VBO-AXM*


📊SONDAGGIO📊


💬 Commenti