LBA Finals 2021: Milano-Virtus Bologna, analisi della sfida!

Domani al Forum di Assago prenderanno il via le finali scudetto (al meglio delle 7 gare) tra l'AX e la Segafredo, l'ultima volta nel 1984

Scritto da FMB  | 

Domani al Forum di Assago prenderanno il via le finali scudetto (al meglio delle 7 gare) tra l'AX e la Segafredo, l'ultima volta nel 1984

Grazie ai rispettivi sweep contro Venezia e Brindisi la Lega Basket, saggiamente, ha deciso di anticipare i tempi e cancellare i Back-to-Back per avere una serie normale: domani alle 20:45 Olimpia Milano e Virtus Bologna daranno il via alle LBA Finals 2021

L'intera serie sarà visibile su Eurosport 2 (e Player) e RAI Sport, per quanto riguarda Basketball-Evolution : copriremo ogni singola partita col recap, post social, video commento su Instagram nel dopo partita con Q&A e protocollare Focus dopo le prime due gare.

🏆LBA FINALS🏆

Qui Olimpia 
👤 F.M.B

Due sweep in pantofole eccetto la Gara1 contro Venezia risolta dalla magata di Shields, il 3° posto in Eurolega come “Nos" per la volata finale, un roster al completo senza infortuni e il fattore campo che magari non varrà molto però sono 3.164 persone pronte al Forum (2200 a Bologna) per spingere questa Olimpia all'ultimo step.
Nelle 3 vittorie stagionali contro le V-Nere il copione è sempre stato lo stesso: Milano scappa via con la difesa e resiste alla rimonta d'orgoglio della Virtus con la classica giocata della stella a chiudere i giochi. Un copione forse destinato a ripetersi ma questa Virtus è diversa da quella affrontata nei 3 precedenti: la vittoria nella serie contro Brindisi ha mostrato una squadra in fiducia, sicura di quello che fa (specie in difesa), tiene bene i 40' cosa che spesso in questa annata non gli è successo ma, soprattutto, gioca da “Underdog” con nulla da perdere.
La chiave è tutta nella testa dei ragazzi di coach Messina nel non farsi tirare dentro dall'entusiasmo della Segafredo (capace anche d'innervosirsi) ed essere cinici al momento giusto. A livello di individualità i biancorossi vantano un roster complessivamente migliore e più profondo con Kyle Hines e Sergio Rodriguez abituati a vivere questi palcoscenici, occhio all'ex dal dente avvelenato Kevin Punter ma, soprattutto, al supporting cast azzurro come Paul Biligha e Riccardo Moraschini in gran risalto in questa post-season.

Qui Virtus
👤 Giacomo

Inaspettatamente dall'altra parte del tabellone c'è la Virtus Bologna che, dopo un impronosticabile sweep contro Brindisi, arriva in finale con tanta fiducia e entusiasmo, ma vedremo se basterà.
I Bianconeri si sono rivelati davvero forti sotto canestro, hanno dominato contro Nick Perkins e compagni grazie ad un perfetto Julian Gamble e al buon contributo, anche se un po' sottotono, di Vince Hunter.
Ma la chiave che ha permesso alla Virtus di portarsi a casa la serie contro Brindisi (parsa anche abbastanza stanca dopo una stagione da incorniciare) è stata la difesa, capitanata come sempre da Alessandro Pajola.
Difatti la stella del sud ha messo a referto 72.7 punti di media a partita, e in stagione aveva avuto un punteggio così basso solo una volta (Brindisi-Pesaro 69-74).
Contro Milano la difesa dovrà ancora una volta essere il punto di partenza, anche perché grazie all'intensità difensiva la Virtus non ha avuto profondi cali di concentrazione. Entrambe le squadre vengono da un cammino playoff perfetto (due sweep), lo storico della stagione dice 3-0 in favore delle scarpette rosse, che partono nettamente favorite.
Ma proprio per questo la Virtus, dopo una stagione partita con grandi pretese e finita un po' con l'amaro in bocca, ha la possibilità di giocarsi la serie senza pressioni e con il solo obbligo di lottare qualsiasi sia il pronostico che regga o non regga.

⛹️‍♂️ Match Up 

Teodosic 🆚 Rodriguez: Milos ha trainato la squadra in finale con grande continuità, ma ora dovrà affrontare giocatori del suo stesso calibro ed esperienza, come il Chacho in primis. Lo spagnolo è uno dei pochi a cui Milano si affida nei momenti di stallo, lo spagnolo è in grado di fare grandi giocate e cosa ancor più importante di dare ritmo alla squadra.

Shields 🆚 Weems: Coach Djordjevic ha recuperato al momento giusto la sua guardia/ala canadese che avrà l'arduo compito di prendere in custodia quella che è la stella di Milano, Shields. I 35 punti segnati dal danese nel match di ritorno al Forum risuonano ancora in testa ai giocatori della Virtus, Belinelli non può difendere sul Shields quindi è ipotizzabile una staffetta Weems/Abass per cercare di contenere l'ex Baskonia e, possibilmente, farlo sudare in difesa.

Delaney 🆚 Pajola: L'ex Barcellona è il cubo di Rubik di Messina, è quello abulico visto a Venezia in Gara3 o quello devastante visto in Gara2 al Forum? Dall'altra parte quello che è stato il miglior giocatore bianconero per tutta la stagione, quello che nella Gara3 a Treviso si è caricato i suoi sulle spalle portandoli al successo dal -20! Delaney e Pajola possono essere le variabili impazzite di questa serie su ambedue i lati del campo.

📅CALENDARIO📅

G15/620:45Olimpia-Virtus
G27/620:45Olimpia-Virtus
G39/620:45Virtus-Olimpia
G411/619:00Virtus-Olimpia
G5*13/620:45Olimpia-Virtus
G6*15/620:45Virtus-Olimpia
G7*17/620:45Olimpia-Virtus


📊SONDAGGIO📊


💬 Commenti