James & Loyd trascinano il Monaco: la Virtus Bologna si arrende in volata

La Virtus rientra anche da -16, ma Lundberg sbaglia nel finale e il Monaco strappa il referto rosa

Scritto da Lorenzo Mengoli  | 
Bianca Costantini

La Virtus rientra anche da -16, ma Lundberg sbaglia nel finale e il Monaco strappa il referto rosa

ROUND #26

Virtus Bologna-AS Monaco 78-81

La Virtus ci prova con i soliti Belinelli(21) e Lundberg(15), ma due errori nel finale, ben supportati anche da Shengelia(12), ma vince il Monaco trascinato dai suoi funamboli James(21) e Loyd(24).

🏀La partita🏀

Il Monaco parte meglio, ma dopo 5’ la Virtus è lì e lo dimostra con una serie di buone schiacciate che fissano il punteggio sul 10-9. Mike James inizia a carburare e le penetrazioni degli esterni ospiti fanno male, così il punteggio recita 16-21 dopo 10’.
Il secondo quarto inizia sulla falsariga del primo ed è ora Jordan Loyd a fare male, la sua tripla del 16-26 costringe coach Banchi al time-out dopo appena 2’. Loyd continua ad essere immarcabile e arriva a quota 13 con un’altra tripla, dall’altra parte le Vu Nere hanno evidenti problemi sia difensivi che offensivi(0/7 da tre). Un 3/3 ai liberi di Mike James dopo un dubbio fallo di Abass giudicato su tiro porta gli ospiti sul +16, ma la Virtus risponde trovando un minimo di consistenza difensiva e sbloccandosi dall’arco con Belinelli. Si va così alla sirena sul 35-45

Pronti via e Belinelli segna due triple di importanza capitale, costringendo coach Obradovic al time-out sul 41-45 dopo 2’. Ora la difesa bianconera è decisamente salita di giri e aumentano così le palle perse del Monaco, già a quota 9, la schiacciata di Dunston vale il -1, sul 45-46. I monegaschi non hanno intenzione di mollare senza combattere e piazzano un contro-break che vale il 48-54 a 2’ dalla sirena, coach Banchi ferma così il match per non vanificare quanto fatto di buono dai suoi fin qui. Sul finire del quarto Lundberg segna 5 punti in fila per accorciare il divario, ma la tripla di Alpha Diallo chiude un molto frammentato terzo parziale sul 54-60.

La quarta frazione inizia con il gioco da 4 convertito da parte di Mickey per il 58-60, il pareggio arriva sul 66-66 dopo 4’ con il libero di Cordinier. Polonara viene gettato nella mischia perché Shengelia ha commesso il suo quarto fallo e non sfigura assolutamente, è sua la tripla del sorpasso 69-68 a 5’  esatti dal termine. Mike James decide di mettersi in proprio e realizza due layup dall’elevato coefficiente di difficoltà, dall’altra parte ci pensa il solito Marco Belinelli a rimettere tutto in parità con la sua quinta di serata. James segna una tripla impossibile, ma Shengelia risponde con 4 liberi di fila, prima di commettere il quinto fallo. I liberi di Jordan Loyd danno il +1 ospite a 1’. Il Monaco perde palla e sul possesso successivo Lundberg sbaglia da tre, John Brown fa 1/2 ed è 78-80 a 8” dalla fine. Lundberg sbaglia di nuovo da tre e il match finisce sul 78-81.


💬 Commenti