NBA Finals 2022: analisi dopo le prime 4 gare (2-2)

Dopo la prestazione in gara 4 di Stephen Curry, che ne ha messi 43, i Warriors pareggiano la serie. Boston sempre sul pezzo.

Scritto da Giovanni Marino  | 
ANSA

Dopo la prestazione in gara 4 di Stephen Curry, che ne ha messi 43, i Warriors pareggiano la serie. Boston sempre sul pezzo. 

NBA FINALS

Dopo aver analizzato a fondo le prime due gare di queste Finals NBA, è ora tempo di fare un resoconto anche sulle ultime partite giocate in quel del Massachussets al TD Garden di Boston. Gara 3, la prima in casa dei Celtics, ha visto trionfare i ragazzi di casa dopo una prestazione decisamente sottotono dei ragazzi della baia; Differenti le sorti in gara4, dato che gli ospiti guidati da Curry sono riusciti a vincere facilmente. 
Andiamo quindi ad analizzare meglio le prestazioni di Gara 3 e 4 di entrambe le squadre. olog

Golden State Warriors

Gara 3 non è andata a finire come la squadra della baia si aspettava. Gara 2  al Chase Center aveva visto Golden State giocare una pallacanestro magnifica, quest'oggi in gara3 non è stato cosi. Steph Curry ha fatto tutto il possibile, ha messo 6 triple su 11 provate e in totale 12 tiri messi sui 22 provati dal campo, queste statistiche hanno fatto si che il ragazzo di Davidson University abbia fatto registrare 31 punti. Un altro giocatore che come sempre ha fatto un'egregia prestazione è stato Klay Thompson, che ne ha fatti registrare 25 di punti, mettendo 5 triple.
Nonostante le prestazioni messe a segno dai due “Splash Brothers”, colui che non si è fatto sentire in modo positivo è stato Draymond Green che per la seconda volta in questa serie è stato buttato fuori per falli. Draymond ha fatto registrare inoltre un'altra statistica negativa: più falli che punti fatti in queste finals. Infatti il giocatore, prodotto di Michigan State, ha fatto registrare in totale 18 falli a differenza dei soli 17 punti fatti. Gara4 è stata per fortuna totalmente differente. I ragazzi di Kerr, guidati da uno Stephen Curry spettacolare che ne ha messi 43 tirando con il 50% da 3 e con il 54% dal campo, sono riusciti ad espugnare la casa dei Boston Celtics.
Prestazioni buone, ma non eccellenti da parte dei soliti Thompson e Wiggins, che hanno fatto registrare rispettivamente 18 e 17 punti, ma da sottolineare anche i 16 rimbalzi che l'ex Minnesota ha raccolto. Prestazione buona anche quella di Jordan Poole che anche se fatica ancora con il tiro da 3, 2 triple fattte su 7 provate, riesce a siglare 14 punti. 
Dopo queste due gare magnifiche è tempo di tornare a San Francisco dove si giocherà gara5 in un Chase Center più giallo che mai. 

Boston Celtics

I ragazzi di Udoka, arrivando da una sconfitta in Gara2, si son voluti subito rifare con una prestazione magnifica in Gara3 in casa propria. Boston per questo è riuscita a vincere la partita 116-100. La vittoria è stata frutto dalle magnifiche giocate che hanno visto come protagonisti il big-trio di Boston, Tatum, Brown e Smart. Tatum ha siglato 26 punti, ma ha contribuito anche in maniera speciale in attacco regalando 9 assist ai compagni e raccogliendo 6 rimbalzi, il tutto tirando con il 40% dal campo e con il 33 da 3. Simile prestazione per Jaylen Brown che è riuscito a metterne 27 diventando cosi il miglior scorer di Boston in questa partita tirando con un magnifico 56% dal campo e con il 50% da 3; il tutto è stato condito poi con 9 rimbalzi e 5 assist.
Da sottolineare più volte invece la prestazione superlativa di Robert Williams che in Gara3 oltre gli 8 punti e i 10 rimbalzi messi a a referto è riuscito a far registrare la bellezza di 4 stoppate e 3 palle rubate.
Gara4, per i ragazzi di Boston, è stata amara. Vuoi la stanchezza o vuoi i 43 punti di Curry, i Celtics non sono riusciti ad esprimersi in nessun modo. Prestazioni come sempre buone dai soliti Tatum, Brown, Smart e Williams che però vista la difesa assillante da parte di Golden State, faticano al tiro.
Williams purtroppo rimane QUESTIONABLE per Gara5 vista la distorsione al ginocchio subita in Gara4. Sicuramente questa assenza farà male ai ragazzi di Boston che vedrebbero perdere uno dei giocatori più importanti tra le loro fila. 
Ora è tempo di Gara5, gara che darà il Matchpoint alla squadra vincitrice. 
 

GARADATAORAPARTITARISULTATO
13/63:00Warriors-Celtics108-120
26/62:00Warriors-Celtics107-88
39/63:00Celtics-Warriors116-100
411/63:00Celtics-Warriors97-107
514/63:00Warriors-Celtics 
617/63:00Celtics-Warriors 
7*20/6*2:00*Warriors-Celtics* 

💬 Commenti